itBelpasso

ARTE COSA VEDERE LO SAPEVI CHE SE PASSEGGIAMO

Belpasso, la “Città delle cento sculture”

Sculture-Scultura di Santa Lucia

Se si ci trova sul territorio è impossibile non notare la presenza delle sculture di Belpasso che caratterizzano le vie principali e il centro storico, rendendolo unico.

Il progetto delle “cento sculture” di Belpasso”

L’idea di esaltare gli aspetti artistici di Belpasso, fu dell’ex sindaco Carlo Caputo. Lui decise di rilanciare il territorio dal punto di vista turistico. Il progetto nacque nel 2014, con lo scopo di realizzare numerose sculture in pietra lavica, risorsa autoctona e preziosa, (proveniente dalle eruzioni dell’Etna); era basato sull’organizzazione periodica di ‘simposi’, cioè manifestazioni artistiche alle quali gli artisti lavorano pubblicamente alle loro opere. Ce ne furono sei in totale, dal 2014 al 2018: il primo nazionale e i restanti, dato il successo del primo, internazionali. A questi parteciparono artisti di fama affermata e di livello internazionale; gli artisti realizzarono complessivamente 42 affascinanti sculture. Inoltre i simposi si presentavo col titolo di Simposio di Scultura “Oro Nero dell’Etna” richiamando l’utilizzo della pietra lavica. Le prime sculture sono state collocate per le vie di Belpasso, il 20 Maggio 2016, e così nacque il ‘museo a cielo aperto’ belpassese.

Sculture di Belpasso-Statua Orecchio
Una delle sculture di Belpasso. Il tentativo è far avvenire un ricongiungimento dell’uomo alla natura tramite l’ascolto. Foto di Michela Mio

Questo progetto venne e continua ad essere supportato dalle Accademie delle Belle Arti d’Italia, particolarmente da quella di Catania, e viene finanziato da quattro imprenditori. Inoltre l’attuale sindaco Daniele Motta ha pienamente condiviso il progetto, impegnandosi nel portarlo avanti, con l’ambizione di creare sculture ancor più imponenti. Lo scopo di tale progetto è quello di dare una nuova luce a Belpasso agli occhi dell’Italia, dell’Europa e del Mondo stesso. Ciò a lungo andare potrebbe rendere il paese una splendida meta turistica e per questo si è scelto di investire molti fondi sulla cultura.

Il suo significato

Grazie a questa splendida iniziativa, passeggiare per le vie principali di Belpasso osservandole bene, è come gettarsi in un ‘mare’ d’arte e cultura. Le sculture sono uniche e hanno caratteristiche miste, astratte ed affascinanti. Molte di queste hanno aspetti che rappresentano proprio gli aspetti tipici di Belpasso, ad esempio al Duomo, è collocata la statua della patrona di Belpasso, Santa Lucia, mentre davanti al bar Condorelli, il quale è uno dei più prestigiosi bar locali, è collocata la statua del fondatore dell’omonima azienda dolciaria. Altre invece richiamano le caratteristiche del paese o della Sicilia stessa o ancora rappresentano figure mitologiche, animali e tant’altro.

Sculture di Belpasso-Statua "Dalle ceneri rinasco"
“Dalle ceneri rinasco” è una delle sculture più imponenti di Belpasso. Rappresenta la fenice,non come un uccello leggendario, ma come lo sguardo di una donna che ‘guarda al futuro’. Foto Di Michela Mio

Oltre al ‘museo a cielo aperto’ è presente anche un ‘museo al chiuso’ che consiste in sale dove sono raccolti tutti i prototipi, gli schizzi e le idee sviluppati dal lavoro di tutti gli artisti che hanno contribuito alla realizzazione delle sculture. Le sculture però non sono l’unica risorsa artistica di Belpasso, infatti oltre ad esse è presente la “Via Letteraria” che valorizza in modo unico la figura di Nino Martoglio, pioniere dell’arte teatrale e poetica siciliana, nato a Belpasso. Infatti molti portoni della via principale di Belpasso, un tempo abbandonati a se stessi, sono adesso rivitalizzati in quanto, su di essi, vi sono dipinte opere affascinanti; tra queste sono presenti poesie ben note. Questa strada è una componente della ‘Strada degli scrittori siciliani’, che è un’iniziativa promossa ad Agrigento, che ‘unisce’ Pirandello, Sciascia e Camilleri e che si vuole estendere anche alla provincia di Catania per agganciarla a Verga.

Belpasso, la “Città delle cento sculture” ultima modifica: 2021-02-12T20:01:23+01:00 da Marco Asero

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x